Saldatura a punti robotica

RIDUZIONE DEL 20% DEL TEMPO DI CICLO CON UN MAGGIORE CONTROLLO DEGLI SPOT

La saldatura a punti è un processo di saldatura a resistenza che utilizza una grande corrente elettrica per unire due o più fogli di metallo in un unico punto. La tecnologia di saldatura a punti si è evoluta grazie al suo ampio utilizzo nella produzione di automobili utilizzando robot articolati. Kawasaki sta spingendo oltre i limiti sviluppando l'automazione della saldatura a punti che offre l'instradamento dei cavi attraverso il braccio, riduce i tempi di ciclo, consente un maggiore controllo e riduce i costi.

I robot Kawasaki utilizzano un servomotore aggiuntivo con un encoder ad alta risoluzione per controllare con precisione il movimento di una pistola per saldatura a punti. Il software di saldatura a punti Kawasaki controlla accuratamente la posizione, l'accelerazione e la forza della pistola. Il controllo della posizione e la calibrazione della forza consentono di saldare diversi spessori e tipi di materiale. L'avanzato software della servo pistola Kawasaki ottimizza il profilo di movimento della pistola che si traduce in una riduzione media del tempo ciclo del 20%.

L'esperienza di Kawasaki con la tecnologia di saldatura a punti leader del settore può aiutarti ad aumentare la qualità del prodotto, ridurre i tempi del ciclo di produzione o progettare e costruire una soluzione di saldatura a punti chiavi in mano personalizzata.

Applicazioni robot per saldatura a punti Kawasaki

ROBOT DI SALDATURA A PUNTI:

Fare clic su una serie di seguito per saperne di più.

  • Kawasaki RS010N

    Serie B.

    Carico utile: 100-300 kg
    Max. raggiungere:
    1.634 - 3.412 mm

    Serie B.
  • Kawasaki CX210L

    Serie CX

    Carico utile: 110-210 kg
    Max. sbraccio: 2.699 mm

    Serie CX
  • Kawasaki ZXE300S

    Serie Z

    Carico utile: 100-300 kg
    Max. raggiungere:
    1.634 - 3.230 mm

    Serie Z
  • Condividere

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Linkedin
  • Mail